MOBILE ONLY NAVIGATION

DESKTOP & TABLET NAVIGATION

Perché e come scegliere il miglior cibo fresco per cani

Una delle ultime tendenze rispetto alla cura e all’alimentazione dei nostri amici a quattro zampe: scegliere cibo fresco per cani. Perché è sempre importante acquistare i migliori prodotti se vogliamo mantenere “fido” in piena salute.

Ma a volte non basta: molti proprietari vogliono qualcosa in più. Bisogna puntare a un’alimentazione casalinga, domestica, pensata per far star bene il cane. Anche e soprattutto se ha determinate esigenze.

Un cane sportivo, ad esempio che fa agility dog, ha bisogno di razioni di cibo specifiche per affrontare gli sforzi. Mentre un esemplare anziano deve alimentarsi con prodotti di prima qualità. Ecco perché è importante conoscere il valore e le caratteristiche del cibo fresco per cani.

Cos’è il cibo fresco per cani

Con cibo fresco per cani s’intende un alimento preparato con ingredienti di qualità. Ma soprattutto, come suggerisce il nome stesso, fresco. Ciò significa che deve essere fatta grande attenzione alle materie prime per preparare la ricetta e la pietanza da servire.

L’idea di proporre cibo fresco per cani riguarda la scelta dei prodotti – di stagione, biologici, non lavorati – e la preparazione. Ogni ricetta segue determinate direttive: c’è cibo per cani preparato con salmone, carne fresca e verdure ma non solo. Tutto dipende dalle necessità e dai gusti del proprio animale domestico. La scelta è veramente ampia.

Cosa, invece, non è cibo fresco

Attenzione, non parliamo del semplice dare da mangiare gli avanzi del pranzo o della cena: anche se il cane può essere ghiotto dei nostri alimenti si rischiano problemi più o meno seri che vanno dall’insorgenza di malattie alimentari a pericoli di soffocamento.

Il cane non può mangiare (per motivi diversi) ossa che si frantumano, grasso, latte, gelati, dolci e zucchero. Attenzione anche a uva e uvetta, assolutamente niente alcolici e caffè. Lo stesso vale per il pesce non cotto, se vuoi sfruttare i benefici di questo alimento devi provvedere alla cottura. Oppure scegliere un cibo per cani con queste caratteristiche

Products not found

Perché scegliere l’alimentazione fresca?

I motivi sono diversi. Il cibo per cani artigianale, quello preparato in casa seguendo regole ben precise, è perfetto per prendersi cura del proprio animale domestico. Ma deve essere seguito da un veterinario specializzato nella nutrizione dei cani per definire bene le dosi.

Molti proprietari di cani, infatti, riescono a curare patologie e disturbi alimentari degli animali proprio grazie al cibo fresco e cucinato in casa. Scegliendo carni di qualità, verdure di stagione e altri integratori che arrivano dalla natura. E che non vengono trattati industrialmente.

Con questo tipo di alimentazione, in sintesi, si può nutrire il cane nel modo più sano possibile. Questo diventa necessario per gli esemplari anziani e per quelli che hanno particolari disturbi o patologie gastrointestinali. Ma, in ogni caso e a prescindere dalla singola condizione, amare il proprio cane vuol dire automaticamente scegliere la dieta più equilibrata per rimanere in salute e soddisfare il suo fabbisogno calorico giornaliero.

Meglio croccantini per cani o cibo fresco?

La scelta, a volte, mette in difficoltà i proprietari che devono acquistare i mangimi per cani. Meglio puntare sui croccantini e altro cibo secco? Di solito i cani preferiscono alimenti umidi e in questo caso si trova un’ampia disponibilità nei supermercati o negli shop online.

Conosci già le bustine di cibo per cani con i classici bocconcini che stimolano subito l’appetito del nostro amico fido. Non è detto che ci siano alimenti di bassa qualità, conservanti o altre sostanze ma la verità è chiara: con il cibo fresco hai il controllo degli ingredienti. Sai cosa metti nella ciotola del tuo cane, questo è un punto a favore.

Vantaggi e svantaggi delle ricette di cibo fresco

La dieta di un cane è basata soprattutto sulla carne, la natura di questo animale domestico è ancora legata alle sue origini. Vale a dire quella degli antenati più antichi, i lupi. A questo proposito molti si rifanno alla dieta barf.

La dieta barf  per cani è un tipo di alimentazione che asseconda la natura carnivora dell’animale, prediligendo il cibo fresco ai cibi industriali o troppo elaborati. Approfondisci l’argomento qui.

Per questo è giusto dare al tuo amico a quattro zampe una dieta basata soprattutto sulla carne di tacchino, pollo e manzo (niente maiale crudo). Si può fare la stessa valutazione per il pesce, a patto che sia senza lische perché pericolose proprio come le ossa del pollo. Molto estrema è anche la dieta Raw per cani, con carne cruda di pollo, coniglio o tacchino.

Questi elementi solidi possono provocare il soffocamento, quindi attenzione. Molto importante, a questo proposito, è la masticazione del cane, sia sotto gli aspetti alimentari, che psicofisici.

Se vuoi dare al tuo cane i benefici di questa carne senza alcun rischio puoi acquistare bocconcini di pollo studiati per alimentare con tutte le proprietà necessarie alla salute dell’animale domestico.

Products not found

I cani sono molto ghiotti di carne e puoi preparare un pasto che comprenda anche pasta, verdure lessate come carote e zucchine, pasta e riso con una buona cottura.

Come già detto, il punto di forza del cibo fresco per cani è la preparazione fatta con ingredienti che conosci e con procedure casalinghe e la certezza, così facendo, di salvaguardare il tuo cane da disturbi quali epatopatie. Ma esistono diversi svantaggi anche nel cibo fresco per cani.

Tempi di preparazione del cibo fatto in casa

Ci sono tante ricette per cani che potrebbero saziare il tuo amico a quattro zampe. Ad esempio puoi preparare salsicciotti di carne e zucchine oppure polpette di pollo con carote. Poi ci sono gli hamburger con carne tritata di manzo e patate dolci, da leccarsi i baffi.

Puoi usare anche il Bimby per preparare le migliori ricette per cani (senza dimenticare i gatti) ma tutto questo a patto che ci sia un ingrediente fondamentale: il tempo di preparazione.

Proprio questo è il problema: vuoi dare la migliore alimentazione possibile al tuo cucciolo, al tuo cane adulto o anziano. Lo stesso vale per l’esemplare da caccia o il cane atleta che fa sport. Ma hai il tempo per preparare bene le ricette di cibo fresco come ti hanno indicato?

Spesso la risposta è negativa. Quindi il rischio è quello di lavorare male, cucinare senza la giusta attenzione e commettere qualche errore. Questo è da evitare per il tuo cane.

Quali dosi per il cibo casalingo?

Quanto cibo fatto in casa dare al tuo cane? Questo è il secondo problema da affrontare quando decidi di nutrire l’amico più fedele dell’uomo con cibo cucinato in casa.

Le quantità da rispettare nella ciotola sono importanti sia per la salute che per la forma fisica del tuo cane. Il cibo fatto in casa, anche se salutare, può essere causa di sovrappeso o obesità. Oppure rischi di non dare abbastanza nutrimento rispetto all’impegno fisico.

Per avere sotto controllo la preparazione del cibo dell’alimentazione canina devi consultare sempre un veterinario nutrizionista, una professionista in grado di studiare una dieta adeguata. Non puoi improvvisare, il rischio è quello di sbagliare le dosi con relativi problemi.

Cosa cucinare nei casi specifici?

Hai il pieno controllo della situazione? Sai cosa stai cucinando e preparando per il tuo cane? L’aiuto del veterinario sarà indispensabile anche in questo caso, per valutare le singole necessità. Anche perché improvvisare non è sempre la cosa giusta da fare.

Online si trovano tante ricette per soddisfare l’appetito del tuo fido, ma sono adatte alle sue esigenze? Un cane cucciolo cresce in modo diverso in base alla razza e alla stazza, sai già come gestire l’alimentazione in questa fase della sua vita?

Quali sono gli equilibri da mantenere anche nello stadio avanzato, ovvero quando il cane è anziano. Chi conosce bene i cani sa che in questa fase c’è bisogno di un programma nutritivo specifico. Oltre ai prodotti di grande qualità. Tutto questo senza dimenticare:

  • Cani da caccia e sportivi.
  • Esemplari di piccola o grande taglia.
  • Cani con malattie particolari come il diabete.

Questi cani – così come altri ancora – possono avere esigenze difficili da valutare quando vuoi preparare ricette di cibo fresco per cani. Ecco perché spesso c’è bisogno di un aiuto concreto. Non sempre vale la pena preparare in casa la giusta alimentazione.

Acquistare piatti pronti per cani

Uno degli errori che fanno i proprietari degli amici a quattro zampe che vogliono far seguire ai propri animali domestici una dieta sana: il cibo fresco lo devi cucinare per forza in casa.

Non è così perché esistono diverse aziende di cibo per cani che hanno basato il valore aggiunto della propria attività proprio su questo punto: dare un servizio di qualità a chi cerca cibo fresco per cani anche se non ha il tempo e la competenza per cucinarlo. Per approfondire vai qui.

Questo è vero: il cibo fresco per cani deve essere cucinato al meglio. Per questo non si tratta solo di dare avanzi del pranzo nella ciotola, ma c’è bisogno di competenza. E tanta passione. Ecco perché può essere una buona idea acquistare da chi sa come muoversi.

Dove comprare cibo fresco per cani

Nelle grandi città ci sono molti negozi dove è possibile scegliere quale tipo di alimentazione preferire per il proprio amico a quattro zampe. Tra croccantini, cibo umido per cani e gatti puoi trovare anche quello fresco. Senza dimenticare che ci sono servizi per acquistare cibo fresco per cani online, per ricevere a casa l’alimentazione giusta con i migliori prodotti.

Condividi con i tuoi amici

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp